HOME CHI SIAMO LO STILE E LE FORME DOMANDE E RISPOSTE CORSI TAIJIQUAN
HOME
CHI SIAMO
LO STILE E LE FORME
DOMANDE E RISPOSTE
CORSI TAIJIQUAN
PRATICA QI GONG
IMMAGINI
 TAIJIQUAN

La Forma 5
La Forma 83
Bastone lungo
Sciabola
Spada
 
IL TAIJIQUAN STILE WU DEL NORD  
 
(NORTHERN WU STYLE TAI JI QUAN)

 Per capire se un'Arte Marziale Ŕ 'Esterna' o 'Interna', bisogna considerare il suo approccio di base allo studio stesso dell'Arte.

La maggior parte delle Arti Marziali si sviluppa partendo dal concetto del combattimento. Per perfezionare le tecniche di combattimento, I praticanti delle Arti Marziali Esterne si allenano cercando di incrementare forza e velocitÓ, imparano tecniche di guarigione per riprendersi dai Danni subiti nel combattimento, e praticano la meditazione per eliminare le esitazioni e migliorare la concentrazione durante le varie fasi del combattimento.

Le Arti Marziali Interne non hanno come obiettivo principale la perfezione del combattimento ma, piuttosto, lo sviluppo dell'Energia Interna, o 'Qi'. Dallo sviluppo del Qi nascono contemporaneamente I tre pilastri inscindibili che sono, appunto, l'aspetto Marziale  ( Arte Marziale), l'aspetto Medico-curative ( Arte di Guarigione) e l'aspetto Meditativo     (Arte di Meditazione).

A prescindere dai fondamenti ideologici, la differenza principale tra le Arti Marziali Esterne e quelle Interne, sta nel metodo di produzione dell'Energia. Le Arti Marziali Esterne usano la contrazione muscolare per creare forza, in combinazione con la resistenza cardiovascolare, i riflessi subcoscienti e la velocitÓ di coordinazione occhio-mano.

Le Arti Marziali Interne combinano la manipolazione del Qi con il movimento di tutto il corpo, il lavoro rilassato 'a spirale' dei muscoli, l'espansione e compressione delle articolazioni, il ritmico 'pompaggio' dei fluidi corporei, una resistenza prodotta dalla respirazione diaframmatica e dal rilassamento emotivo e muscolare. Il Praticante di Arti Marziali Interne usa la consapevolezza dello spazio-tempo in cui agisce ed applica decisioni in tempo reale, che non si basano su riflessi inconsci. La velocitÓ viene spesso sostituita dando enfasi alla sincronizzazione ed alla posizione corretta del corpo. Queste abilitÓ si acquisiscono attraverso la pratica rigorosa di una serie di princýpi, ed il Taijiquan stile Wu del Nord ( Northern Wu Style Taijiquan) condivide questi principi:

 - PRINCIPI DI POSTURA INTERNA

 - PRINCIPI DI RESPIRAZIONE

 - PRINCIPI DI VISIONE E MENTALITA'

 - PRINCIPI DEL MOVIMENTO

 - PRINCIPI DI COMPRESSIONE ED ESPANSIONE

 - PRINCIPI DI ALLUNGAMENTO

 - ARMONIA TRA GLI OPPOSTI

Attraverso la pratica di questi principi, il praticante pu˛ sviluppare le tecniche del Taijiquan, ed ottenere gradualmente I tre livelli di realizzazione:

 - Zhao Shu : la conoscenza delle tecniche del Taiji

 - Dong Jin : la comprensione dell'Energia Interna e l'ottenimento della  Potenza del Taijiquan

 - Shen Ming : ottenere uno spirito calmo, felice, rilassato e libero di usare consapevolmente le tecniche del Taijiquan con fluiditÓ.

 Yang_Yu_ting                


  


4130142_orig





























Site Map